Villa Lamberti Firenze vendita appartamenti lusso

 

Villa Lamberti - residenza storica in Firenze

Trattasi di una villa storica, che nasce come torre di avvistamento alla fine del XII secolo, poi ampliata e modificata in un edificio rinascimentale ed infine nella tipica costruzione ottocentesca, posta in posizione collinare, immersa nel verde e circondata da un parco con lecci e cipressi. La struttura è ubicata in zona Firenze Sud, all’interno del parco delle colline fiorentine, in località Poggio alla Mela (anticamente conosciuto come Poggio a Uzzano), in una posizione dominante e panoramica sia sulla città, che sulle valli dell'Arno e dell'Ema. La villa è panoramicissima sulla città ed ha una vista mozzafiato sul Duomo.

Villa Lamberti dista pochi chilometri dal centro storico di Firenze, che è raggiungibile in circa 15/20 minuti con i mezzi privati e pubblici (in auto dalla Via Chiantigiana vi è una strada bianca di poco meno di 1 Km oppure una scalinata nel bosco che dalla villa conduce alla fermata del bus), ma è anche vicino a tutti i servizi, i centri commerciali e le infrastrutture.

Villa Lamberti (Firenze) vista aerea

 

Una location ideale ed un immobile storico, unico, che tutt'oggi regala emozioni, ambientazioni e suggestioni che erano tipiche nell'epoca rinascimentale fiorentina e poi nel Granducato di Toscana, per chi vuole abitare vicino al centro, ma allo stesso tempo in una residenza veramente prestigiosa e di grande rappresentanza.

Villa Lamberti (Firenze) - cortile e stemma

 - cenni storici - 
I primi rilievi storici risalgono al XII secolo, epoca in cui la famiglia degli Uzzano da Greve vi aveva edificato una torre di avvistamento.
Ma è all’inizio del XIII secolo che risulta documentata la proprietà di tutto il Poggio a Uzzano alla famiglia dei Dell’Antella.
Nel 1418 Vieri dell’Antella donò tutti i beni di Poggio a Uzzano ai frati del Paradiso.
Nel 1504 il possedimento venne acquistato da Giovanni di Niccolò Mannelli.
Nel 1589 la villa fu venduta a Francesco di Nicolò Ganucci, ed è a questo periodo che risale il primo restauro, l'ampliamento e la nuova denominazione di Poggio alla Mela.
Nel 1853 fu acquistata da Vincenzo di Francesco Lamberti, di cui attualmente ne conserva il nome e poi pervenuta fino ai tempi odierni in successione ai propri discendenti.
Molto interessante è l’evoluzione architettonica dell’edificio, che nasce come torre e che solo all’inizio del 1400 vene trasformato in una villa rinascimentale, di cui rimangono intatti l’imponente portale contornato da bozze di pietra, preceduto da alcuni scalini, e le panche che sottolineano l’assetto simmetrico del fronte. L’attuale aspetto ottocentesco con l’ampliamento in una forma praticamente quadrata della villa è riconducibile ai Conti Lamberti, di cui si può notare lo stemma gentilizio che sormonta il portale d’ingresso ed altri stemmi che sono stati affissi nel cortile. In ricordo del loro celebre avo, il condottiero Mosca dei Lamberti, nel cortile della villa, si trova anche uno stemma in pietra con incisa la citazione dal "canto ventottesimo | versi 103-111" dell'Inferno nella Divina Commedia di Dante Alighieri: cosa ha capo fatta (intesa come solo le cose compiute hanno un fine, il tergiversare non porta a nulla).

BIBLIOGRAFIA: "Guido Carocci - I dintorni di Firenze - vol. II Sulla sinistra dell’Arno - Firenze - Galletti e Cocci tipografi Editori 1907" e "Giulio Cesare Lensi Orlandi Cardini - Le Ville di Firenze di là d’Arno -  Vallecchi Editore 1955"


Villa Lamberti (Firenze) - prospetto lato interno

Il progetto è finalizzato alla riqualificazione, alla riorganizzazione funzionale ed alla sostenibilità energetica, previo restauro e frazionamento della dimora storica in appartamenti di prestigio.
Varie porzioni sono state ultimate e vendute, ma c'è ancora da commercializzare un'intera ala della villa, ove verranno realizzati ulteriori appartamenti di prestigio, panoramici su Firenze, dotati di finiture lusso e di tutti i moderni comfort, con opzioni di circa mq 100/200/400, giardini privati e posti auto.


Informazioni in agenzia tel. +39 055686687 - Sopralluoghi previo appuntamento (anche il sabato).